lunedì 1 giugno 2020

TORTINI DI PISELLI E PATATE ALLA CURCUMA



Oggi a   Light and Tasty    sono arrivati i piselli.

Legumi primaverili teneri, dolci e freschi, ricchi di acqua e fibre, con 80 calorie ogni 100 g di prodotto fresco, contengono anche minerali e vitamine.

Ricchi di antiossidanti, molto digeribili e per questo non creano i problemi di meteorismo tipici degli altri legumi. 

Si trovano freschi in primavera, secchi durante la stagione fredda e in scatola e surgelati tutto l’anno.

Ho utilizzato i piselli per preparare questi deliziosi tortini, ottimi come antipasto, ma anche come cena leggera, accompagnati da una deliziosa salsa di formaggio.




INGREDIENTI
(per 4 tortini)

-una tazza di piselli freschi oppure surgelati
-1/2 cipolla tritata
-2 patate medie
-1 cucchiaio di farina
-1 uovo
-3 cucchiai rasi di grana grattugiato + 2 per la salsa
-1 cucchiaino abbondante di curcuma in polvere
-un poco di pangrattato e di olio per gli stampini
-steli di erba cipollina (per decorare)

Per la salsa di accompagnamento:
-2 cucchiai di grana grattugiato
-1 tazzina di latte
-1/2 cucchiaino di fecola di patate


Lessare le patate con la buccia ben lavata fino a quando saranno tenere.

In un padellino rosolare con un goccio di olio extra vergine d’oliva e due cucchiai di acqua la cipolla tritata e i piselli. Coprire, abbassare il fuoco e far cuocere 5 minuti, spegnere e lasciare raffreddare.


 
Quando le patate saranno cotte passarle nello schiacciapatate e metterle in una ciotola con due pizzichi di sale e lavorare brevemente con un cucchiaio, aggiungere la farina, il grana, l’uovo e la curcuma.



Lavorare brevemente fino a formare un impasto soffice e morbido (se fosse troppo sodo aggiungere un paio di cucchiai di latte) e completare con i piselli.


Accendere il forno a 180°.

Oliare 4 stampini di metallo (vanno bene anche quelli monouso) e spolverarli con il pangrattato.

Riempire gli stampini con l’impasto di piselli e patata, schiacciare bene con il dorso del cucchiaio e batterli su un ripiano per compattarli e togliere eventuali bolle d’aria.


Appoggiare gli stampini su una placca da forno o una teglia e far cuocere 20-25 minuti circa fino a che i tortini saranno ben dorati e gonfi.

Nel frattempo mettere in un pentolino la tazzina di latte, la maizena e il grana grattugiato e mescolare con una frustina, mettere sul fuoco basso e mescolare fino a quando la salsa non si sarà addensata.

 
Una volta che i tortini saranno cotti toglierli dal forno e lasciarli raffreddare per alcuni minuti.


 
Passare sul bordo degli stampini la lama liscia di un coltello ed estrarre i tortini delicatamente.

Appoggiarli sul piatto di portata sul quale mettere un poco di salsa di formaggio.

Decorare i tortini con un poco di salsa ed erba cipollina tagliata sottilmente con una forbice.

Ottimi caldi, ma anche tiepidi.



 



Ora vado a leggere le ricette delle amiche del Team, non siete curiosi anche voi?:


Carla:     Filetti di orata con fave e patate novelle 

Daniela:  Insalata di farro con fave, pomodori secchi e zenzero

Elena:     Torta salata di fave e pancetta

Flavia:    Passato freddo di piselli e avocado

Franca:   Insalata sfiziosa di fave verdi 

Mary:     Fettuccine con crema di piselli e menta 






domenica 31 maggio 2020

RISOTTO CON ASPARAGI BIANCHI E POMODORINI CONFIT



In questi giorni difficili non sempre troviamo gli ingredienti che vogliamo nel nostro supermercato e non ho nessuna intenzione di girarne vari e quindi mi accontento di ciò che trovo per preparare i miei piatti.

Volevo fare un bel risotto con gli asparagi, ma non ho trovato quelli verdi, così ho optato per quelli bianchi che devo dire sinceramente, non avevo mai cucinato.

Ho aggiunto anche dei bei pomodorini per dare un poco di colore al piatto e un poco di acidità, con l’aiuto anche di due bei bicchieri di Spumante brut rosé.






INGREDIENTI
(per 2 persone)

-160 g di riso Carnaroli classico (Cascina Alberona che vende anche online)
-1 mazzo di asparagi bianchi
-125 g di pomodorini pachino o datterini
-1 rametto di timo fresco
-2 bicchieri di Spumante brut rosé (Emozioni dei Fratelli Piacentini)
-2 cucchiai di grana padano grattugiato
-due noci di burro
-brodo vegetale q.b.


Lavare i pomodorini, tagliarli a metà e metterli su una teglia ricoperta da carta forno.

Spolverare i pomodorini con un cucchiaino di zucchero, una spolverata di sale e le foglioline di timo.

Irrorare con un filo d’olio d’oliva extra vergine e cuocere in forno a 140° per circa 60 minuti (fino a quando i pomodorini saranno asciutti). Potete farli anche il giorno prima e poi conservarli in frigorifero e riscaldarli brevemente in microonde al momento di decorare il risotto.

Pulire e grattare i gambi con un pelapatate prima di lessare gli asparagi tenendo le punte fuori dall’acqua fino a quando nei gambi entrerà la forchetta. Affettare a rondelle i gambi e tenere le punte intere (conservandole al caldo).




Tostare il riso con un filo d’olio extra vergine d’oliva e poi sfumare con lo spumante e mescolare bene fino a completa evaporazione, aggiungere poi due mestoli di  brodo vegetale bollente e continuare la cottura, aggiungendo il brodo mano a mano che sarà evaporato. 




Aggiungere al riso anche le rondelle di asparagi bianchi.

A cottura ultimata mantecare con il burro e il grana grattugiato.

Servire decorando con le punte di asparagi e i pomodorini confit.









sabato 30 maggio 2020

TERRINA CON UOVA, AGRETTI, CIPOLLE E CACIOTTA



Questa ricetta nasce in collaborazione con  NutriBio   un progetto di educazione all’acquisto e al consumo consapevole, alla stagionalità degli ingredienti, alla sostenibilità e all’azzeramento degli sprechi. 

Un progetto in parte finanziato dalla Regione Emilia-Romagna e dal Fondo Europeo Agricolo per lo sviluppo Rurale: NutriBio mangiare consapevolmente, promuove il consumo di cibo biologico.

Nella pagina di  NutriBio troverete  molte informazioni e proposte per la valorizzazione degli ingredienti provenienti da produzioni biologiche,  e le motivazioni per cui è necessario sostenere i produttori impegnati nelle coltivazioni che riducono inquinamento e prodotti chimici.

QUI troverete tante ricette, insieme alla mia, tutte a sostegno del progetto.

#NutriBioMangiareConsapevolmente


La mia proposta è questa terrina con uova biologiche, agretti biologici e caciotta locale.

Potete fare delle porzioni singole, oppure un’unica teglia che poi porzionerete.




INGREDIENTI
(per 2 persone)

-4 uova BIO
-un pezzetto di caciotta locale e nostrana
-agretti  BIO
-1 cipolla grande
-pomodori secchi e fiorellini di timo (facoltativi)



Accendere il forno a 180°.

Scottare gli agretti in acqua bollente salata per circa 10 minuti e poi sgocciolateli bene.


Tagliare la cipolla a fette e farla brasare in padella con un filo d’olio e qualche cucchiaio d’acqua fino a quando sarà bella tenera, salare.

Ora in ciotoline individuali oppure in un'unica teglia mettere uno strato di cipolla.


Aggiungere gli agretti formando una fossetta al centro e riempire  con la caciotta affettata.


Sgusciare in ogni ciotola le uova, salarle e peparle, aggiungere qualche pezzetto di pomodoro secco (facoltativi)  e poi mettere in forno fino a quando le uova saranno cotte.



Servire decorando con fiorellini di timo e con fettine di pane leggermente tostate.