lunedì 14 giugno 2021

INSALATA NIZZARDA

 

Prima di parlare dell’ingrediente dell’appuntamento del lunedì, voglio dare il benvenuto  a   Serena  che da questa settimana è entrata a far parte del team di Light and Tasty e invito tutti, fin da ora,  a dare un’occhiata al suo blog  Verdepomodoro   dove troverete tante proposte interessanti.

Venendo a noi  questa settimana nelle ricette di  Light and Tasty   si utilizza il tonno in scatola.

Il tonno, sott’olio o naturale, è uno dei pesci in scatola più utilizzati nell’alimentazione e la lavorazione non riduce il contenuto di omega 3, mentre occorre prestare attenzione al contenuto di sale.

E’ un ingrediente molto utilizzato nelle ricette estive perché molto versatile e saporito.

Ho realizzato per questo appuntamento una insalatona classica, ricca di verdure e proteine, un piatto unico ottimo anche per essere portato in spiaggia o nelle gite in montagna.

In questo caso consiglio di portare il condimento in un contenitore a parte e utilizzarlo solo nel momento del consumo per evitare l’ossidazione.

 


 

INGREDIENTI

(in quantità variabile)

 

-tonno in scatola sott’olio o al naturale

-uova

-fagiolini

-cipolla rossa

-pomodorini (io ho usato i pomodorini camoni)

Per il condimento:

-olio extra vergine d’oliva

-pasta di acciughe

-succo di limone

 

Preparare il condimento emulsionando l’olio, la pasta di acciughe e il succo di limone (assaggiare e aggiustare la quantità degli ingredienti secondo il proprio gusto).

Tagliare la cipolla rossa a fettine sottili e metterle in una tazza di acqua fredda.

Cuocere le uova messe in acqua fredda per 10 minuti da bollore. Raffreddare sotto acqua corrente e poi sgusciare.

Lessare i fagiolini e poi metterli sotto acqua corrente fredda per mantenere croccantezza e colore.

Tagliare i pomodorini in 2 o in 4 a seconda della dimensione.

Togliere il tonno dalla scatoletta e scolare l’olio in eccesso oppure il liquido di conservazione.

Disporre tutti gli ingredienti in una larga zuppiera e condire con l’emulsione di olio, pasta di acciughe e succo di limone.

Togliere le fettine di cipolla dall’acqua, asciugarle con carta da cucina e metterle nella zuppiera con tutti gli altri ingredienti.

 


 

Servire in ciotoline individuali con fettine di pane tostato.

 


 

 


Ora corro a leggere tutte le ricette delle amiche del Team:

 

Carla:      Gnocchetti al basilico con crema di tonno e pomodorini

Catia:      Burger di patate e tonno

Daniela:  Conchigliette con tonno e verdurine

Elena:      Panzanella con tonno

Franca:   Insalata di pasta con tonno e melanzane

Mary:      Insalata di patate, pomodori e tonno

Serena:   Polpettine ricotta e tonno

 

 

venerdì 11 giugno 2021

MUFFINS CON FRAGOLE E MANDORLE

 

Oggi voglio preparare un dolcetto veloce e semplice per la colazione, ottimo anche a merenda, ricco di frutta.

Si prepara tutto in una ciotola e si impasta con una frusta a mano.

 


 

 

INGREDIENTI

(per 12 muffins medi)

 

-50 g di burro

-80 g di zucchero

-2 uova medie a temperatura ambiente

-80 ml di bevanda di mandorle

-150 g di farina bianca

-50 g di farina di mandorle

-1/2 bustina di lievito

-200 g di fragole lavate e asciugate

-la buccia grattugiata di ½ limone bio

-mandorle affettate per decorare

 

Far sciogliere il burro e lasciarlo raffreddare in una ciotola, aggiungere lo zucchero e mescolare bene con una frusta a mano, aggiungere le uova con un pizzico di sale e mescolare ancora con le fruste, aggiungere la bevanda di mandorle e la buccia del limone grattugiata.

Mescolare la farina bianca e quella di mandorle, aggiungere il lievito e mettere il tutto nella ciotola con la parte liquida. Mescolare con la frusta il tempo necessario per amalgamare il tutto.

Accendere il forno a 175° e mettere i pirottini di carta nello stampo per muffins.

Ricavare dalle fragole 12 fettine e lasciarle da parte.

Tagliare tutto il resto in pezzetti piccoli e aggiungerli all’impasto.

 


Riempire i pirottini con una cucchiaiata abbondante di impasto, spolverare con le mandorle affettate e una fettina di fragola.

 


 

Cuocere per circa 20-25 minuti fino a quando saranno leggermente dorati.

Togliere dal forno e lasciare raffreddare 10 minuti.

 


Togliere i pirottini dalla teglia e lasciarli raffreddare completamente su una gratella e poi conservarli in una scatola di latta.

Buona merenda o colazione.

 


 


 

lunedì 7 giugno 2021

ZUPPA DI PORRI ALLO ZAFFERANO CON PISELLI

 

Lo zafferano è il protagonista di questa settimana per   Light and Tasty.

E’ una delle spezie più costose al mondo, che viene utilizzata in piccolissime quantità per arricchire e colorare i piatti.

Si coltiva anche in Italia e per ottenere 1 Kg di zafferano occorrono 200 mila fiori e 500 ore di lavoro ed è utilizzata in cucina fin dai tempi antichi.

Il suo utilizzo più conosciuto è quello per il risotto alla milanese, ma in cucina viene anche usato per ricette dolci o per insaporire secondi piatti e pesce.

Io l’ho utilizzato per insaporire e colorare una semplice zuppa di porri e piselli.

 


 

INGREDIENTI

(per 2 persone)

 

-2 grossi porri

-1 cipolla

-1/2 bicchiere di vino bianco

-500 ml di brodo vegetale

-2 pizzichi di zafferano in pistilli

-1 bustina di zafferano in polvere

-150 g di piselli già lessati

-Un poco di buccia di limone grattugiata a filetti

-fiori di timo per decorare

 


Scaldare il brodo vegetale e insaporire con la bustina di zafferano in polvere e un pizzico di zafferano in pistilli, portare ad ebollizione e poi spegnere il fuoco e lasciare in infusione.

 


Tagliare a rondelle sottili i porri e lavarli bene sotto acqua corrente e poi metterli in una pentola a rosolare con un cucchiaino di olio extra vergine d’oliva e la cipolla tagliata anch’essa sottilmente a fuoco basso per una decina di minuti.

 


Alzare poi il fuoco e sfumare con il vino bianco e lasciare evaporare completamente.

Aggiungere poi il brodo vegetale allo zafferano, salare leggermente e poi cuocere a fuoco basso per almeno 30 minuti, fino a quando i porri saranno molto teneri e fondenti.

 


Scaldare i piselli.

 


Servire in ciotole individuali la zuppa ai porri, aggiungere al centro metà dei piselli, un poco di buccia di limone a filetti, fiorellini di timo e qualche pistillo di zafferano.

E’ una zuppa che si può gustare calda, tiepida e anche fredda.

 


 


 

Cosa avranno preparato le amiche del team? – Qui sotto tutte le ricette:

 

Carla:     Torta salata allo zafferano

Catia:      Soda bread allo zafferano

Daniela:  Bocconcini di pollo al latte di cocco e zafferano con cous cous

Elena:     Trenette zucchine e zafferano

Franca:   Farfalle salsiccia, fiori di zucca e zafferano in pistilli

Mary:      Pasta all'ortolana con zafferano