venerdì 11 giugno 2021

MUFFINS CON FRAGOLE E MANDORLE

 

Oggi voglio preparare un dolcetto veloce e semplice per la colazione, ottimo anche a merenda, ricco di frutta.

Si prepara tutto in una ciotola e si impasta con una frusta a mano.

 


 

 

INGREDIENTI

(per 12 muffins medi)

 

-50 g di burro

-80 g di zucchero

-2 uova medie a temperatura ambiente

-80 ml di bevanda di mandorle

-150 g di farina bianca

-50 g di farina di mandorle

-1/2 bustina di lievito

-200 g di fragole lavate e asciugate

-la buccia grattugiata di ½ limone bio

-mandorle affettate per decorare

 

Far sciogliere il burro e lasciarlo raffreddare in una ciotola, aggiungere lo zucchero e mescolare bene con una frusta a mano, aggiungere le uova con un pizzico di sale e mescolare ancora con le fruste, aggiungere la bevanda di mandorle e la buccia del limone grattugiata.

Mescolare la farina bianca e quella di mandorle, aggiungere il lievito e mettere il tutto nella ciotola con la parte liquida. Mescolare con la frusta il tempo necessario per amalgamare il tutto.

Accendere il forno a 175° e mettere i pirottini di carta nello stampo per muffins.

Ricavare dalle fragole 12 fettine e lasciarle da parte.

Tagliare tutto il resto in pezzetti piccoli e aggiungerli all’impasto.

 


Riempire i pirottini con una cucchiaiata abbondante di impasto, spolverare con le mandorle affettate e una fettina di fragola.

 


 

Cuocere per circa 20-25 minuti fino a quando saranno leggermente dorati.

Togliere dal forno e lasciare raffreddare 10 minuti.

 


Togliere i pirottini dalla teglia e lasciarli raffreddare completamente su una gratella e poi conservarli in una scatola di latta.

Buona merenda o colazione.

 


 


 

lunedì 7 giugno 2021

ZUPPA DI PORRI ALLO ZAFFERANO CON PISELLI

 

Lo zafferano è il protagonista di questa settimana per   Light and Tasty.

E’ una delle spezie più costose al mondo, che viene utilizzata in piccolissime quantità per arricchire e colorare i piatti.

Si coltiva anche in Italia e per ottenere 1 Kg di zafferano occorrono 200 mila fiori e 500 ore di lavoro ed è utilizzata in cucina fin dai tempi antichi.

Il suo utilizzo più conosciuto è quello per il risotto alla milanese, ma in cucina viene anche usato per ricette dolci o per insaporire secondi piatti e pesce.

Io l’ho utilizzato per insaporire e colorare una semplice zuppa di porri e piselli.

 


 

INGREDIENTI

(per 2 persone)

 

-2 grossi porri

-1 cipolla

-1/2 bicchiere di vino bianco

-500 ml di brodo vegetale

-2 pizzichi di zafferano in pistilli

-1 bustina di zafferano in polvere

-150 g di piselli già lessati

-Un poco di buccia di limone grattugiata a filetti

-fiori di timo per decorare

 


Scaldare il brodo vegetale e insaporire con la bustina di zafferano in polvere e un pizzico di zafferano in pistilli, portare ad ebollizione e poi spegnere il fuoco e lasciare in infusione.

 


Tagliare a rondelle sottili i porri e lavarli bene sotto acqua corrente e poi metterli in una pentola a rosolare con un cucchiaino di olio extra vergine d’oliva e la cipolla tagliata anch’essa sottilmente a fuoco basso per una decina di minuti.

 


Alzare poi il fuoco e sfumare con il vino bianco e lasciare evaporare completamente.

Aggiungere poi il brodo vegetale allo zafferano, salare leggermente e poi cuocere a fuoco basso per almeno 30 minuti, fino a quando i porri saranno molto teneri e fondenti.

 


Scaldare i piselli.

 


Servire in ciotole individuali la zuppa ai porri, aggiungere al centro metà dei piselli, un poco di buccia di limone a filetti, fiorellini di timo e qualche pistillo di zafferano.

E’ una zuppa che si può gustare calda, tiepida e anche fredda.

 


 


 

Cosa avranno preparato le amiche del team? – Qui sotto tutte le ricette:

 

Carla:     Torta salata allo zafferano

Catia:      Soda bread allo zafferano

Daniela:  Bocconcini di pollo al latte di cocco e zafferano con cous cous

Elena:     Trenette zucchine e zafferano

Franca:   Farfalle salsiccia, fiori di zucca e zafferano in pistilli

Mary:      Pasta all'ortolana con zafferano

 

 

lunedì 31 maggio 2021

INSALATA DI MERLUZZO E SALMONE CON FAGIOLI CANNELLINI

 

Il pesce è l’ingrediente principale nelle ricette di oggi per   Light and Tasty.

Alimento sano e leggero adatto a tutte le età, che si presta a mille abbinamenti, dalla pasta alle verdure, dal riso alla frutta, da insaporire con spezie oppure erbe aromatiche, adatto a cotture veloci, in padella, al forno, al vapore.

Oggi ho pensato ad un’insalata semplice che può essere arricchita dagli ingredienti che si hanno nel frigorifero o in dispensa, e che può essere anche un’idea per utilizzare il pesce avanzato da altre preparazioni.

 


 

INGREDIENTI

(per 3 persone)

 

-250 g di filetti di merluzzo (o altro pesce bianco)

-200 g di filetti di salmone

-1 spicchio di aglio

-300 g di fagioli cannellini

-1 cipollotto

-qualche stelo di erba cipollina

-1 cuore di sedano

 

Pulire il pesce da eventuale pelle e spine (il mio era surgelato e già ben pulito, l’ho semplicemente lasciato scongelare in frigorifero).

Cuocerlo a vapore con uno spicchio di aglio messo nell’acqua fino a quando il pesce sarà cotto e si potrà sminuzzare con l’aiuto di una forchetta. Lasciarlo intiepidire o raffreddare completamente.

 


Togliere i fagioli dalla scatola, scolarli bene e risciacquarli sotto acqua corrente.

Pulire ed affettare finemente il cipollotto e il cuore di sedano e tagliuzzare finemente l’erba cipollina (se l’avete con i fiori conservateli e utilizzateli per decorare il piatto).

Preparare un’emulsione sbattendo con una forchettina 3 cucchiai di olio extra vergine d’oliva e qualche goccia di limone.

 


In una ciotola mettere i fagioli, il cipollotto, il sedano e l’erba cipollina, aggiungere il pesce sminuzzato e condire con l’emulsione.

 

 

Suddividere nei piatti di portata decorando con i fiori di erba cipollina o altri fiori edibili.

Io ho fatto la dose intera per 2 persone e il giorno dopo ho cotto 120 g di riso integrale e l’ho aggiunto all’insalata di pesce avanzata, ottenendo un ottimo piatto completo.

 


 


 

Ora vado a leggere tutte le ricette delle amiche del team, che vi consiglio di seguire:

 

Carla:      Baccalà con olive e patate

Catia:      Branzini al sugo

Daniela:   Filetti di branzino al vapore con ratatouille

Elena:      Zuppa di pesce alla irlandese

Flavia:     Spezzatino di pesce spada

Franca:   Terrina mediterranea di sarde

Mary:      Insalata d'orzo con gamberetti e verdure

sabato 29 maggio 2021

CROSTATA CON MARMELLATA DI LIMONI E ZENZERO

 

Una tortina semplice che si arricchisce con decori di pasta frolla realizzati con gli stampini ad espulsione.

La frolla è quella all’olio che sto utilizzando ultimamente per le mie crostate e che trovo particolarmente buona e più leggera, inoltre non necessita di riposo e quindi può essere stesa subito e si può preparare impastando direttamente in una ciotola.

Per la farcitura ho utilizzato una deliziosa marmellata ai limoni e zenzero.

 


 

 

INGREDIENTI

(per uno stampo da 20 cm)

 

-320-350  g di farina bianca 0

-120 g di zucchero semolato

-1 uovo grande intero + 1 tuorlo

-80 g di olio di semi di arachidi

-1 cucchiaino di lievito per dolci

-1 pizzico abbondante di sale

-la buccia grattugiata di 1 limone con buccia edibile

-1 cucchiaino di zenzero in polvere

-1 vasetto di marmellata al limone e zenzero

 

In una ciotola mescolare con una forchetta o una frusta a mano le uova, l’olio, lo zucchero, il sale, lo zenzero e la buccia grattugiata del limone.

 


Aggiungere poco alla volta la farina (può non servire tutta perché dipende da quanta ne viene assorbita dai liquidi) fino a quando non si sarà formata una frolla morbida, ma non più appiccicosa.

 


Imburrare ed infarinare uno stampo con bordo a cerniera e mettere sul fondo un cerchio di carta forno.

 


Stendere la frolla su un foglio di carta forno e ricavare un cerchio per foderare il fondo dello stampo e una striscia per il bordo alta circa 3 cm.

 


Bucherellare il fondo con i rebbi di una forchetta e mettere il tutto in frigorifero per circa 30 minuti (oppure 15 minuti in congelatore).

Stendere i ritagli di pasta frolla e ritagliare i decori secondo il vostro gusto e metterli in congelatore per 15 minuti (questo permetterà che i decori non si deformino in cottura).

Accendere il forno a 180°.

Togliere lo stampo dal frigorifero e ricoprire la pasta con la marmellata precedentemente ammorbidita in una ciotola lavorandola con un cucchiaio, ritagliare eventualmente il bordo di pasta frolla se dovesse essere troppo alto rispetto allo strato di marmellata.

 


Appoggiare sopra la torta le decorazioni che avete precedentemente preparato.

 


Mettere in forno e cuocere per circa 35 minuti (abbassando la temperatura a 170° a metà cottura) o comunque fino a quando la pasta sarà bella dorata. Lasciare raffreddare 15 minuti prima di togliere la crostata dallo stampo e metterla su una gratella fino a completo raffreddamento.

 

 

Ottima a colazione e merenda, accompagnata da un tè o una spremuta di agrumi.