lunedì 26 settembre 2022

FILETTO DI RANA PESCATRICE CON BIETE, PURE' DI CAVOLFIORI E CROSTINI DI PANE

 

Il piatto unico è il tema di questo lunedì a   LIGHT AND TASTY.

Ottima soluzione che unisce nello stesso piatto tutti i componenti nutrizionali in equilibrio, primo e secondo in un’unica portata, molto comodo per le esigenze moderne e per chi ha poco tempo sia per cucinare che per mangiare.

La mia proposta è particolarmente adatta ad una cena, leggera, ma piena di gusti e sapori.

 


 

 

INGREDIENTI

(per 2 persone)

 

-2 filetti di rana pescatrice (puliti e senza pelle)

-250 g di cimette di cavolfiori

-1 cipolla dorata

-1 spicchio di aglio

-miscela di spezie piccanti (o semplice peperoncino)

-qualche foglia di bieta già lessata

-4 pomodorini

-pangrattato

-crostini di pane tostato con l’aggiunta di erbe aromatiche

 


Lavare e cuocere al vapore le cimette di cavolfiori con la cipolla affettata e lo spicchio di aglio, fino a quando saranno molto teneri.

 


Tagliare i pomodorini e farli cuocere al forno per 15 minuti a 180° (oppure farli rosolare in padella fino a quando saranno leggermente appassiti).

Passare i filetti di rana pescatrice nel pangrattato premendo bene i filetti per far aderire la panatura.

Rosolare i filetti con un filo d’olio in una padella antiaderente per alcuni minuti per lato.

 


Nel frattempo frullare le cimette di cavolfiore cotte fino ad ottenere un purè (è sufficiente anche schiacciarle con una forchetta) che andrà appoggiato sul piatto di servizio e condito con le spezie piccanti (o il peperoncino).

 

 

Appoggiare sul purè il filetto dorato di rana pescatrice, aggiungere le biete e i pomodorini.

Decorare con i crostini di pane alle erbe e servire caldo.

 


 


Ecco tutte le proposte delle amiche del Team:

 

Carla:      Torta sette vasetti salata

Catia:       Piadina farci con verdure grigliate

Daniela:   Pasta al mais con crema di ricotta, pollo e rucola

Elena:      Capriolo in umido con mirtilli rossi e polenta

Franca:    Impanata di palombo

Serena:    Cottage pie

 

 

lunedì 19 settembre 2022

CIPOLLINE IN AGRODOLCE DELLA PAOLETTA

 

E’ proprio la stagione giusta per dedicarsi alle conserve e LIGHT AND TASTY    propone tante ricette, tutte semplici, idee adatte anche per i regalini di Natale.

La mia proposta è una ricetta che mi ha passato anni fa un’amica di mio cognato, la  Paoletta.

Collaudata e di sicuro successo.

 


 

INGREDIENTI

-1,5 Kg di cipolline borettane già pelate e pulite

-500 ml di aceto di mele

-500 ml di olio di semi

-500 ml di vino bianco secco

-300 g di zucchero

-2 cucchiai di sale

-grani di pepe e foglie di alloro

(-eventualmente peperoni gialli e rossi)

 

Sterilizzare i vasetti puliti facendoli cuocere in forno a 120 gradi per circa 30 minuti (bollire i coperchi in acqua bollente per 15 minuti).

In una pentola mettere tutti i liquidi e portarli ad ebollizione.

 


Aggiungere le cipolline e lasciarle cuocere per 8 minuti.

Scolarle con un mestolo forato e accomodarle nei vasi sterilizzati.

 


Riportare a bollore il liquido e poi versarlo sulle cipolline nei vasetti, chiudere e rovesciare per formare il sottovuoto.

 


Avanza molto liquido, quindi se volete utilizzarlo tutto, potete far cuocere dei peperoni ridotti in falde per 1 minuto, scolarli e metterli nei vasi, poi riportare a bollore il liquido e riempire i vasetti, chiudere e rovesciare per formare il sottovuoto.

 

 

Nei vasetti si possono aggiungere gli aromi preferiti quali: grani di pepe, foglie di alloro, spicchi di aglio, ecc.

 


 

Tutte le ricette delle amiche del Team, le trovate qui di seguito:

 

Catia:      Uva sotto grappa

Daniela:  Confettura di fichi e mandorle al brandy

Elena:      Composta di pere speziate

Franca:    Composta di mele cotogne

Serena:     Confettura di albicocche

 

lunedì 12 settembre 2022

CROSTATINE DI FRUTTA FRESCA ROVESCIATE

 

L’appuntamento settimanale con   LIGTH AND TASTY   questa settimana propone le merendine fatte in casa.

Ho dovuto cucinare in vacanza e quindi senza i miei stampini per realizzare i dolci e volendo preparare delle crostatine con frutta fresca, non avevo idea di come fare.

Poi ho pensato alla tecnica della tarte tatin, frutta sotto e pasta sopra, ripiegando i bordi sulla frutta ed ecco le mie crostatine di frutta fresca rovesciate.

La frutta cuocendo rilascia i suoi succhi che escono dai bordi della pasta, ma poi caramellizzano e quindi formano un bordino croccante, molto goloso (l'eventuale eccesso si può facilmente eliminare).

Per realizzare il guscio ho usato una pasta frolla all’olio, con poco zucchero e con farina di mandorle.

 


 

INGREDIENTI (per 8 pezzi di circa 8x10 cm)

-1 uovo medio

-2 cucchiai rasi di zucchero di canna chiaro e fine (Zefiro)

-2 cucchiai di olio di semi di arachidi (oppure olio di oliva extra vergine leggero)

-la buccia grattugiata di mezzo limone più qualche goccia di succo

-2 cucchiai colmi di farina di mandorle integrale (oppure mandorle tritate con la pellicola scura)

-150 g circa di farina bianca tipo 0 (potrebbe volerci tutta oppure solo in parte, dipende da quanto ne assorbirà l’impasto).

-frutta fresca a piacere (io ho usato pesche e susine) e un poco di miele da spennellare sulla carta forno, sotto alla frutta.

 


Preparare la pasta frolla all’olio mettendo in una ciotola l’uovo, lo zucchero, l’olio, la buccia del limone, qualche goccia del succo e un pizzico di sale e mescolare il tutto con una forchetta.

Aggiungere la farina di mandole e poi la farina bianca, poco alla volta. Non appena l’impasto inizierà a formarsi, impastare a mano fino ad avere un composto morbido, ma non appiccicoso.

 


Avvolgere in pellicola e lasciare riposare in frigorifero.

Accendere il forno a 180°.

Lavare e tagliare la frutta a spicchi.

 


Prendere la pasta dal frigorifero e stenderla in un rettangolo con uno spessore di circa ½ cm, aiutandosi con un mattarello e un poco di farina.

Tagliare dei rettangoli con la rotella per la pizza di circa 8x10 cm.

 


Su una teglia da forno stendere la carta forno e appoggiare la frutta sopra un poco di miele spennellato.

 


Coprire con la pasta e schiacciare tutto in torno con le dita,  per formare un bordino.

 



Punzecchiare con i rebbi di una forchetta e cuocere in forno per circa 15-20 minuti, fino a doratura.

Togliere dal forno e lasciare intiepidire per 5 minuti.

Rovesciare la teglia su un tagliere e poi togliere delicatamente la carta forno dalle crostatine aiutandosi con una spatola.

Lasciare raffreddare le crostatine e poi spolverarle con un poco di zucchero a velo (facoltativo).

Le merendine si conservano in frigorifero in una scatola di latta e confezionate con un poco di carta forno, se devono essere trasportate (oppure messe in una scatolina).

 


 


 

Buona merenda a tutti!!

 

Ecco tutte le merende delle nostre amiche del Team:

 

Carla:      Torta di mele

Catia:      Focaccia dolce alle noci

Daniela:  Muffin con carote e cocco, senza lattosio e senza uova

Elena:     Brioches all'olio

Franca:   Cestino di frolla ripieno di azzeruole

Serena:   Maritozzi nuvola