sabato 2 marzo 2024

PLUMCAKE LATTE E BISCOTTI CON CONFETTURA DI FRAGOLE

 

Questo plumcake latte e biscotti con confettura di fragole è stato una vera sospresa.

E’ una ricetta del recupero, che già gira sui blog da diverso tempo, e consiglio a tutti i genitori di provare a farlo perché permette di utilizzare i rimasugli di biscotti che sono certa abbondano in tutte le case con i bambini.

Invece di buttare i mezzi pacchetti di biscotti che rimangono sul fondo delle cartelle o in dispensa, conservateli in un sacchetto e poi trasformateli in questo delizioso plumcake.

Io ho aggiunto anche un mezzo vasetto di confettura di fragole che giaceva in frigorifero, ma vi assicuro che anche facendo il dolce con il solo latte e biscotti, avrete in poco tempo un plumcake ottimo sia a colazione che a merenda.

Gli ingredienti della ricetta originale sono solamente 3: latte e biscotti in ugual peso e una bustina di lievito.

Io ho aggiunto delle spezie e la confettura di fragole, che potete anche omettere, oppure fare la vostra versione con quello che preferite (pezzetti di frutta fresca, frutta secca, cacao, gocce di cioccolato, ecc.).

 


 

INGREDIENTI

(per uno stampo da 22 x 9 cm – oppure uno stampo da 20 cm di diametro)

 

-400 g di biscotti misti

-400 g di latte

-1 bustina di lievito

-1 cucchiaino di spezie miste per dolci (facoltativo)

-1/2 cucchiaino di cardamomo (facoltativo)

-8 cucchiaini di confettura di fragole (facoltativi, consiglio di metterne meno)

 


Accendere il forno a 180°.

Imburrare e infarinare lo stampo oppure rivestirlo con carta forno.

Spezzettare i vostri biscotti e frullarli in un mixer insieme alle spezie e al lievito (potete anche metterli in un sacchetto di plastica e polverizzarli schiacciandoli con un mattarello e poi versarli in una ciotola).

Aggiungere il latte e mescolare bene fino ad ottenere una crema.

 

 

Versare l’impasto nello stampo e aggiungere la confettura sulla superficie (consiglio di metterne poca perché la mia ha aperto un buco nel plumcake).

 



Mescolare con uno stecchino.

 


Cuocere 25 minuti.

 


Lasciare raffreddare nello stampo per 30 minuti.

Togliere il plumcake latte e biscotti con confettura di fragole dallo stampo e lasciarlo raffreddare completamente su una gratella.

Si conserva per circa 3 giorni avvolto con stagnola.

 


 

 

 

 

giovedì 29 febbraio 2024

TORTA SALATA AI SEMI CON FUNGHI, CIPOLLA E PANCETTA

 

Le torte salate sono per me il salva cena per eccellenza, basta infatti aprire il frigorifero e scegliere gli ingredienti sulla base di ciò che c’è e quindi largo alla fantasia.

Non occorre nemmeno avere la pasta pronta, perché ci vuole veramente poco per prepararla.

 


 

INGREDIENTI

-200 g di farina bianca

-50 g di semola rimacinata

-3 cucchiai di olio extra vergine d’oliva

-1 cucchiaino di aceto di mele

-1 o 2 pizzichi di sale abbondanti

-Acqua tiepida q.b.

-2 cucchiai di semi misti (non troppo grossi)

-350 g di funghi champignon affettati

-1 cipolla

-un poco di prezzemolo

-2 uova

-200 ml di crème fraîche (panna acida)

-1 pezzetto di pancetta tagliata a striscioline

 

Preparare la pasta matta ai semi mescolando le farine, l’olio, l’aceto di mele e il sale e formare l’impasto aggiungendo, poco alla volta, acqua tiepida, lavorando il tempo necessario per avere un impasto omogeneo e non appiccicoso.

Aggiungere i semi e impastare ancora un poco per incorporarli bene.

Avvolgere la pasta in pellicola alimentare e far riposare in frigorifero e preparare il ripieno.

Rosolare in padella con un filo d’olio la cipolla tagliata sottilmente con i funghi fino a quando avranno rilasciato tutta la loro acqua e poi sarà evaporata. Aggiungere il prezzemolo e lasciare raffreddare.

 


Mescolare in una ciotola le uova con la crème fraîche fino a formare una crema.

 


Aggiungere i funghi nella ciotola con la crema.

 


Accendere il forno a 180°.

Stendere la pasta in un cerchio con uno spessore di ½ cm e metterla in uno stampo e riempirla con la crema ai funghi.

Piegare i bordi sopra il ripieno e poi aggiungere la pancetta tagliata sottile.

 


Cuocere per 30-35 minuti, fino a quando la pasta sarà bella dorata e il ripieno si sarà rassodato.

Lasciare raffreddare 15-20 minuti prima di tagliarla e servirla.

 


 

 

 

martedì 27 febbraio 2024

il mio STEAMED FISH AIOLI per il Club del 27

 

Le ricette di questo mese per Il Club del 27 sono tratte dall’ultimo libro di Jamie Oliver “Five Ingredients Mediterranean” che si caratterizza per le sue proposte di piatti che utilizzano solamente 5 ingredienti.

Ho scelto questo piatto di pesce bianco al vapore con salsa aioli (che a me piace particolarmente) accompagnato da patatine e carotine novelle e basilico fresco (che mi sono accorta di non aver acquistato e che ho sostituito con un cucchiaino abbondante di pesto alla genovese).

Un piatto saporito, che si prepara in poco tempo utilizzando uno sola pentola, dove andranno cotte le verdure e, sfruttando il vapore, il pesce, il tutto insaporito da una maionese all’aglio e basilico.

QUI troverete tutte le altre ricette scelte dalle colleghe del Club del 27.

 


 

INGREDIENTI

(per 4 persone)

 

-4 filetti di pesce bianco da 150 g con la pelle, squamati e spinati (io ho scelto il nasello)

-750 g di patate novelle

-500 g di carotine

-1 mazzetto di basilico fresco 30 g circa (io ho usato 1 cucchiaino abbondante di pesto)

-4 cucchiai di maionese all’aglio

 


Condire ogni filetto con un cucchiaino di sale (che poi andrà sciacquato) e mettere da parte.

Mettere a cuocere in una pentola alta con poca acqua bollente salata le patatine novelle ben lavate (tagliare a metà quelle più grandi) per 10 minuti a fuoco vivace.

Dopo 10 minuti aggiungere le carote.

Sciacquare i filetti di pesce dal sale, asciugarli con carta cucina, e metteterli a cuocere, con la pelle rivolta in alto, in uno scolapasta leggermente unto d’olio, messo sopra la pentola delle verdure (attenzione che l’acqua non arrivi a toccare il pesce).

 


Cuocere per altri 10 minuti, fino a quando le verdure non saranno tenere.

Nel frattempo raccogliere le foglie di basilico in un pestello e schiacciarle fino a formare una crema (tenere qualche fogliolina per decorazione) e aggiungerla alla maionese all’aglio (io ho aggiunto un cucchiaino abbondante di pesto alla genovese).

 


Per servire togliere la pelle al pesce, metterlo sul piatto di portata con le verdure e accompagnare il tutto con una generosa cucchiaiata di maionese all’aglio e basilico, pepe macinato al momento ed un giro d’olio extra vergine d’oliva.

 


 


 

Con questa ricetta partecipo a Il Club del 27 con la Tessera n. #98.