sabato 23 gennaio 2021

TORTINI ALL' ARANCIA E CREMA DI NOCCIOLE

 

Oggi ho preparato questi tortini golosi per la colazione di domani.

Sono molto semplici e veloci da preparare e sono soffici e leggeri.

 


 

 

INGREDIENTI

(per 12 tortini)

 

-3 uova a temperatura ambiente

-100 g di zucchero semolato

-1 vasetto di yogurt bianco naturale

-50 ml di olio di semi di arachidi

-1 bustina di lievito

-120 g di farina bianca 0

-80 g di farina di nocciole

-20 g di amido di mais (o fecola di patate)

-2 arance grandi con buccia edibile

-1 cucchiaio di zucchero di canna

-6 cucchiaini di crema di nocciole

 

Grattugiare la scorza delle arance e aggiungerla allo zucchero semolato.

Foderare la teglia da muffins con gli appositi pirottini di carta.

Pelare le arance al vivo e mettere gli spicchi tagliati in due parti in un pentolino con il cucchiaio di zucchero di canna e cuocere a fuoco vivo fino a quando si sarà formata una composta sciropposa.

 

 

Accendere il forno a 180°.

In una ciotola miscelare le varie farine e la bustina di lievito setacciata.

Lavorare con una frusta elettrica (o in planetaria) le uova con lo zucchero semolato aromatizzato con la buccia d’arancia fino a che saranno bianche e gonfie, aggiungere a filo, sempre montando, l’olio e lo yogurt.

Aggiungere la miscela di farine incorporandola delicatamente con una spatola fino ad ottenere un impasto morbido.

In ogni pirottino versare un cucchiaio d’impasto, mettere sopra un cucchiaino di composta di arance e ½ cucchiaino di crema di nocciole, ricoprire con altro impasto fino ad esaurimento.

 

 

Spolverare ogni tortino con un pizzico di zucchero.

Cuocere per circa 15-20 minuti fino a quando i tortini saranno dorati.

Togliere dal forno e lasciare raffreddare 15 minuti.

 


 

Togliere i tortino dallo stampo e lasciare raffreddare completamente su una gratella.

Buona colazione e buona merenda.

 



 

 

mercoledì 20 gennaio 2021

STINCHI DI MAIALE AL FORNO CON SALSA DI VERDURE

 

Gli stinchi di maiale sono un taglio di carne molto economico e gustoso, per prepararli basta lasciarli in una marinatura per una notte e poi cuocerli al forno ad una temperatura non troppo alta per averli teneri e succosi.

A me piacciono accompagnati da un soffice purè di patate arricchito da una densa salsa di verdure.

 


 

INGREDIENTI

 

-2 stinchi di maiale

-3 bicchieri di vino bianco secco

-2 spicchi di aglio

-2 foglie di alloro

-grani di pepe, ginepro e mirto

-1 rametto di rosmarino, foglie di salvia, 1 rametto di timo

-2 cipolle grandi

-1 carota grande

-2 canne di sedano

-1 testa di aglio intera

-2 bicchieri di brodo vegetale o di carne

 

In un contenitore mettere gli stinchi, il vino bianco, gi spicchi di aglio tagliati, le foglie di alloro, i grani di pepe, ginepro e mirto, i rametti di rosmarino e timo e le foglie di salvia.

 

  

Coprire e conservare in frigorifero per almeno 12 ore, rigirando ogni tanto.

Accendere il forno a 150-160°.

Togliere gli stinchi dal frigorifero e lasciarli a temperatura ambiente per almeno 1 ora.

In una casseruola adatta al forno mettere le cipolle, la carota e le canne di sedano pulite e tagliate a pezzi, unitamente alla testa di aglio tagliata in due trasversalmente (senza sbucciarla) ed un mestolo della marinata e metterla in forno.

Nel frattempo massaggiare gli stinchi con sale e pepe e due foglie di salvia.

Togliere la casseruola dal forno, appoggiare gli stinchi sulle verdure e cuocere in forno per almeno 3 ore e ½, girando la carne ogni mezz’ora ed aggiungendo mano a mano il brodo per mantenere il fondo umido.

 


A cottura ultimata togliere gli stinchi dalla casseruola e coprirli con alluminio per tenerli al caldo.

Passare tutto le verdure con il fondo di cottura in un setaccio o un passaverdure fino ad ottenere una salsa densa.

 


Preparare il purè e servirlo con gli stinchi ed insaporito con la salsa di verdure.

Se avanzate della salsa di verdure ricordatevi che è ottima anche per condire un piatto di pasta.

 


 

 

 

lunedì 18 gennaio 2021

RISOTTO CON ARANCE E CARCIOFI

Facciamo il pieno di vitamine con l’appuntamento di  Light and Tasty   che questo lunedì ha come protagonisti gli agrumi.

Gli agrumi sono i frutti caratteristiche dei mesi invernali che rallegrano con i colori solari le fredde e grigie giornate di questo periodo.

Tanti sono i motivi per mangiare questi frutti perché sono ricchi di vitamine C e B e minerali quali potassio, magnesio e fosforo.

Contengono fibre, prevengono la formazione di calcolai renali, proteggono il cervello grazie al contenuto di flavonoidi, diminuiscono la pressione e il colesterolo.

Consumiamo dunque in quantità queste piccole miniere di sostanze salutari.

Ho voluto provare ad utilizzare gli agrumi per  fare un risotto un poco insolito, abbinando le arance ai carciofi.

 


 

 

INGREDIENTI

(per 2 persone)

 

-160 g di riso Carnaroli

-brodo vegetale

-1 arancia con buccia edibile

-2 carciofi

-1 scalogno


Pulire ed affettare lo scalogno.

Pulire i carciofi, tagliarli in 4, togliere il fieno interno e affettarli. Metterli in una ciotola con acqua fredda per non farli annerire.

Grattare la buccia dell’arancia.

Pelare al vivo l’arancia e ricavarne gli spicchi che andranno tagliati a pezzetti.

 


Rosolare il riso in pentola, senza nessun condimento, fino a quando i chicchi saranno caldi e traslucidi (muovere in continuazione il riso per evitare che bruci).

Aggiungere poi lo scalogno e i carciofi e mescolare per far insaporire.

Sfumare con il brodo vegetale bollente e poi lasciar cuocere il risotto, aggiungendo altro brodo, mano a mano che il riso avrà assorbito il precedente.

 


 

A fine cottura mantecare con 1 cucchiaio d’olio extra vergine d’oliva, una macinata di pepe, la buccia grattugiata e i pezzetti dell’arancia.

 


 

 Servire caldo.

 


Ora vi consiglio di leggere tutte le ricette delle amiche del Team che trovate qui sotto:

Carla:      Pagello al limone, zenzero e sesamo

Catia:      Insalata di verza e arance 

Daniela:  Gratin di agrumi con melagrana

Elena:     Salmone agli agrumi 

Flavia:    Risotto al limone e rosmarino

Franca:   Baby cocktail  

Mary:      Chiffon cake agli agrumi

 

 

 

 

venerdì 15 gennaio 2021

QUADROTTI ALLE NOCCIOLE CON CREMA DI DATTERI

 

Tempo fa avevo preparato una crema a base di datteri che avevo utilizzato per una preparazione salata (QUI la ricetta).

Questa buonissima crema può anche essere utilizzata come sostituto del burro o dello zucchero nei dolci e viene preparata frullando semplicemente dei datteri con acqua o con della bevanda vegetale (di riso, di mandorle o di nocciole).

Se aggiungiamo poi del cacao (amaro o dolce a secondo dei gusti) si ottiene una buonissima crema spalmabile che si può usare anche per farcire i dolci.

Quindi ho preparato anche una frolla vegetale e devo dire che il risultato mi è piaciuto.

 


 

INGREDIENTI

(per una teglia quadrata 18x18)

 

Per la frolla alle nocciole:

-100 g di farina di farro

-150 g di farina 0

-50 g di farina di nocciole

-80 g di zucchero di canna chiaro e fine

-80 ml di olio di semi di arachidi

-100 ml circa di bevanda alle nocciole

-2 cucchiaini di lievito

-1 cucchiaino di estratto di vaniglia

 

Per la crema di datteri:

-150 g di datteri Medjoul morbidi  pesati denocciolati

-1 cucchiaio di cacao amaro

-80 ml circa di bevanda alle nocciole

 

Preparare la pasta mescolando le varie farine con il lievito, lo zucchero, l’estratto di vaniglia e l’olio, impastare con una forchetta e poi aggiungere, poco alla volta,  la bevanda alle nocciole fino a formare un impasto uniforme (può non servire tutta oppure ne può occorrere altra, secondo l’assorbimento della farina).

 


Mettere poi la pasta a riposare per 30 minuti in frigorifero, avvolta da pellicola alimentare.

Preparare la crema mettendo i datteri in un cutter con il cacao, frullare bene ed aggiungere la bevanda, un poco alla volta, fino ad avere la consistenza di una Nutella. 

Se i datteri non dovessero essere polposi, metterli in ammollo in acqua tiepida per qualche ora, prima di frullarli.

Mettere la crema in frigorifero fino al momento dell’uso.

Accendere il forno a 180°.

Togliere la pasta dal frigorifero e stenderla in uno strato con uno spessore di circa 1/2 cm.

 


Ricavarne due quadrati e mettere il primo nella teglia ricoperta di carta forno, spalmare la crema di datteri e ricoprire con il secondo strato di pasta.

 


Cuocere per circa 25-30 minuti fino a quando la pasta sarà dorata.

 


Lasciare raffreddare su una gratella e poi tagliarla in quadrotti e spolverare con zucchero a velo.