lunedì 29 gennaio 2018

POLENTA E MERLUZZO




Questa settimana nella rubrica di Light and Tasty non parliamo di un singolo ingrediente, ma di come si può riproporre una preparazione in versione più leggera, con meno calorie, ma mantenendo gusto e appetibilità.

La scelta è caduta sulla polenta… Questo è un alimento della tradizione che ha nutrito milioni di persone per qualche secolo, essenzialmente nelle regioni del Nord Italia, quando la povertà era tanta, l’esigenza di calorie anche, ma purtroppo sulla tavola non si trovava altro che polenta, con poco altro.

Mia madre mi ricorda che la sua dieta era rappresentata solo da polenta e…. polenta e insalata o erbe di campo, polenta e un pezzetto di strutto sciolto, polenta e frutta… E quella che avanzava (poca) nel latte al mattino.

Per fortuna per noi queste situazioni sono solo un ricordo e oggi i piatti di polenta sono arricchiti da tante preparazioni che l’accompagnano.

La farina di mais inoltre ha poche calorie: 90 per 100 g e quindi è un alimento da inserire in una sana alimentazioni, fonte di vitamina B e fibre che contrastano la stitichezza e rallentano l’assorbimento degli zuccheri.

Per preparare una buona polenta occorre cuocerla almeno 50-60 minuti ma, in compenso se ne può fare una grande quantità, dividerla in porzioni e poi congelarla per averla sempre pronta, con un sapore che la polenta istantanea non possiede.

Per questa rubrica ho deciso di presentare una rivisitazione del classico polenta e merluzzo tipico della nostra Piacenza.





INGREDIENTI
(per 6 monoporzioni)

-200 g di farina per polenta (io ho utilizzato della farina di mais di Storo)

-800 ml di acqua

-1 cucchiaio scarso di sale grosso

-500 g di merluzzo già ammollato (oppure merluzzo salato messo a bagno per 24 ore, cambiando spesso l’acqua)

-Cipolla – carota – sedano –

-Trito di aglio e prezzemolo

-300 g di salsa di pomodoro (io home made)



Preparare un trito di cipolla, carota e sedano e versare in una padella con la salsa di pomodoro, senza far soffriggere, aggiungere un bicchiere di acqua, salare e far cuocere 20 minuti, aggiungendo eventualmente acqua se dovesse asciugare troppo.








Tagliare il merluzzo a fette, controllare che non ci siano spine (eventualmente toglierle con una pinzetta), infarinarle leggermente (utilizzare una farina senza glutine se siete intolleranti), tuffare il tutto nel sugo e mescolare senza usare posate, ma solamente scrollando la padella.

Lasciare cuocere 10 minuti e poi aggiungere il trito di prezzemolo e aglio. Spegnere il fuoco.

Coprire la padella e lasciare riposare.

Mettere a bollire l’acqua, aggiungere il sale e a leggero bollore versare la farina mescolando con una frusta per non formare grumi.




Cuocere a fuoco appena percettibile per 50-60 minuti, mescolando spesso con un cucchiaio di legno.
Quando la polenta sarà pronta versare in stampini monodose a vostro piacimento (vanno bene gli scodellini di alluminio, quelli di ceramica o di silicone).




Io ho scelto uno stampo di silicone con formine bucate, tipo budinetti con il buco.



 
Intanto che la polenta riposa, togliere la pelle alle fette di pesce e riscaldare la padella col merluzzo.

Sul piatto di portata rovesciare lo stampino e appoggiare la polenta accompagnando con una fetta di merluzzo e il suo sugo.









Ora vediamo tutte le proposte delle amiche del Team:

Carla Emilia: Tartine di polenta con spuma di baccalà

Daniela:   Polenta pasticciata light 

Elena:      Gnocchi di polenta 

Maria Grazia: Tortini di polenta ripieni di bietola, formaggio e noci 

Simona:    Polenta & vongole total white 

 




9 commenti:

  1. Sento il profumo! E' uno dei piatti che preparo più spesso durante l'inverno e ne siamo tutti ghiotti (e chi non lo è?).
    Brava, anche la presentazione è meravigliosa :)
    Buona settimana

    RispondiElimina
  2. La polenta in accompagnamento al pesce è imperdibile!!! Bacioni

    RispondiElimina
  3. La farina che hai usato mi manca. Non la conosco. Oh nooooo ora ci penso per due giorni 🤩 faccio prima a girare x cercarla o a venire a pranzo da te?

    RispondiElimina
  4. Che delizioso abbinato! Un piatto unico in cui mi tufferei molto volentieri :-P
    Buon inizio settimana Mile <3

    RispondiElimina
  5. puleita e marluss è un classicone! lo faceva sempre la mia nonna, però friggeva il merluzzo e il suo sugo era strapieno di cipolle! Il tuo sono sicura che sia molto più digeribile! grazie per aver scelto un nostro piatto ! w Piacenza!

    RispondiElimina
  6. ottimo abbinamento polenta e merluzzo!

    RispondiElimina
  7. Che bel piatto, complimenti. La polenta non è un piatto tipico delle mie zone, ma sono sicura che così sarà buonissima.

    RispondiElimina
  8. Mi piace tantissimo la tua proposta, un'abbinamento molto gustoso!!!
    Baci

    RispondiElimina
  9. Una vera bontà anche questa proposta. Bravissima

    RispondiElimina