mercoledì 18 aprile 2018

GNOCCHI VIOLA CON ASPARAGI E COPPA PIACENTINI #AsparagoPiacentino #AsparagoChePiace



E’ iniziata la stagione degli asparagi e come l’anno scorso ho il piacere di preparare una ricetta utilizzando alcuni prodotti di eccellenza del nostro territorio, ed in particolare gli ottimi asparagi del Consorzio dell'Asparago Piacentino.

Ho pensato ad un primo piatto colorato e con diverse consistenze, morbidi gnocchi su una crema vellutata di asparagi, conditi con punte di asparagi al burro e scalogno, pezzetti di coppa DOP piacentina croccante e cialdine di grana padano.





INGREDIENTI
(per 4 persone)

-700 g di patate miste (patate a pasta viola e patate magenta love)
-200 g di farina bianca 00 (Molino Dallagiovanna)
-1 mazzo di asparagi del Consorzio dell’Asparago Piacentino
-40 g di burro
-1 scalogno piacentino
-4 fette di coppa piacentina DOP
-4 cucchiai di formaggio grana padano DOP


Lavare bene le patate e cuocerle con la buccia a vapore per circa 40 minuti o fino a quando saranno tenere bucandole con una forchetta.


Lavare gli asparagi e passarli con uno spazzolino, farli lessare riuniti in un mazzo  mettendoli in piedi in un pentolino con acqua leggermente salata fino a metà dei gambi per 12 minuti. Spegnere il fuoco e far raffreddare gli asparagi in acqua e ghiaccio, per mantenere il colore, conservando a parte l’acqua di cottura.


Tagliare gli asparagi a tocchetti mantenendo intatte le punte.


In un padellino mettere il formaggio grana e far cuocere fino a quando sarà sciolto e leggermente brunito. Mettere da parte e lasciare raffreddare.


In una larga ciotola passare le patate ancora calde in un passapatate e allargarle con una forchetta per farle intiepidire, salare e aggiungere la farina.



Impastare brevemente fino a quando il composto sarà omogeneo e non si attaccherà più alle dita. Potrebbe essere sufficiente anche meno farina, oppure un poco di più, dipende da quanta ne verrà assorbita dalle patate.


Su un piano infarinato formare dei filoncini spessi poco più di un dito, tagliarli a tocchetti e passarli su un riga-gnocchi leggermente infarinato. Se non avete molto tempo o se preferite, potete anche non rigarli.


Mettere gli gnocchi su un vassoio leggermente infarinato.


Portare ad ebollizione in una pentola abbondante acqua salata.

Tritare finemente lo scalogno e farlo appassire in una padella con il burro fino a quando sarà bello tenero.


Aggiungere nella padella le punte di asparago e farle cuocere un paio di minuti stando attenti a mantenerle croccanti. Toglierle e conservarle al caldo in un piatto coperto con della stagnola.


Nella stessa padella passare il resto degli asparagi con mezzo bicchiere della loro acqua di cottura. 

Lasciare cuocere 5 minuti o comunque fino a quando saranno molto teneri.


Mettere il tutto in un bicchiere alto e con un mixer ad immersione formare una salsa liscia, aggiungendo un poco di acqua di cottura degli asparagi calda se dovesse essere troppo densa. Aggiustare eventualmente di sale e coprirla con un foglio di stagnola per mantenerla calda.

In un padellino far saltare le fette di coppa tagliate a pezzetti fino a quando saranno diventati croccanti.


Far cuocere gli gnocchi in abbondante acqua bollente salata fino a quando non saranno venuti a galla.

Mettere sui piatti di portata 3 cucchiai di salsa di asparago, scolare gli gnocchi con una schiumarola e appoggiarli sulla salsa, completare con le punte di asparago al burro e scalogno, i pezzetti di coppa croccante e la cialda di grana spezzettata.




 
Con questa ricetta partecipo al concorso ASPARAGO a colazione, pranzo e cena! Promosso dal Consorzio dell’Asparago Piacentino; provaci anche tu.






1 commento:

  1. Un piatto che parla piacentino! Gustosi e molto saporiti questi gnocchi e che bei colori :)
    Complimenti!

    RispondiElimina