mercoledì 27 maggio 2020

TART LEMON CHESS PIE per il Club del 27



Questo mese per Il Club del 27 la proposta è quella delle famose pies, quei gusci croccanti che racchiudono delle farciture morbide e fruttate, in particolare quelle che vengono realizzate negli stati del Sud degli Stati Uniti, ricette tratte dal libro “The Southern Pie Book” raccolta della rivista “Southern Living”.

La mia scelta è caduta sulla Tart Lemon Chess Pie, profumatissima torta al limone.

Se volete leggere tutte le ricette de il Club del 27 di questo mese le trovate   QUI.






 
INGREDIENTI
(per uno stampo da 22 cm, possibilmente a fondo removibile per facilitare l’estrazione)

Per il guscio friabile:
-160 g di farina bianca 0
-110 g di burro freddissimo tagliato a pezzetti
-la punta di un cucchiaino di sale
-1 cucchiaino di zucchero (la ricetta non lo prevede, ma ho preferito metterlo)
-qualche cucchiaio di acqua freddissima

Per il ripieno:
-250 g di zucchero
-2 cucchiai di buccia di limone grattata
-il succo spremuto fresco di 3 limoni (filtrato)
-110 g di burro fuso
-2 cucchiai di amido di mais
-1 cucchiaio di farina di mais finissima
-la punta di un cucchiaino di sale
-4 uova grandi


Preparare per prima la pasta per formare il guscio della torta, mettendo gli ingredienti in un mixer azionando  le lame il tempo sufficiente per avere un impasto grossolano, unire l’acqua (un cucchiaio alla volta) fino a quando l’impasto si compatterà.

Togliere subito l’impasto, e metterlo a riposare in frigorifero, avvolto con pellicola alimentare, in frigorifero per almeno 1 ora (o meglio tutta la notte).


Dopo il riposo accendere il forno a 190°.

Imburrare e infarinare uno stampo scanalato e rivestire con la pasta, dopo averla tirata con il mattarello allo spessore di 4 mm, facendola ben aderire e mettere lo stampo nel freezer fino al momento della cottura (così manterrà bene la forma).


Cuocere il guscio di pasta coperta da carta forno e riempita di fagioli secchi (o con gli appositi pesi di ceramica) per 15 minuti, togliere i fagioli e far cuocere ancora 5 minuti.


 
Abbassare la temperatura del forno a 170°.

Togliere lo stampo dal forno e lasciar raffreddare intanto che preparerete la crema e appoggiare lo stampo in una teglia più grande (per poi facilitare lo spostamento quando la rimetterete nel forno riempita con la crema che avrà una consistenza abbastanza liquida).

Per fare la crema mescolare frullate tutti gli ingredienti e poi aggiungere poi le uova sbattute.

Versare la crema nella base di pasta già preparata.

Cuocere per circa 30-35 minuti.


 
Togliere dal forno e lasciare raffreddare per almeno 1 ora.




Servire in purezza oppure accompagnata da un ciuffetto di panna semimontata con striscioline di buccia di limone.

E’ una torta ottima se amate il gusto del limone, ideale anche per le serate d’estate.







Con questa ricetta partecipo a Il Club del 27 con la Tessera  #98







14 commenti:

  1. Buona fresca, tipicamente americana. Ottima. Un bascio

    RispondiElimina
  2. Deve essere deliziosa, e quanto sei brava con le decorazioni!!!

    RispondiElimina
  3. Quella fettina la ruberei molto volentieri ;)

    RispondiElimina
  4. Milena, volevo chiederti : è molto aspro il gusto del limone oppure si sposa bene con lo zucchero della torta? Sono curioso ... e propenso a farla presto! Un abbraccio, Biagio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Biagio, non è aspra, il sapore del limone non è prevalente ed è ben bilanciato con lo zucchero.

      Elimina
  5. Con una bella tazza di ottimo te... uhmmm, deve essere buonissima

    RispondiElimina
  6. Adoro il limone e proverò anche la tua pie, Milena, questo è sicuro!

    RispondiElimina
  7. Indubbiamento buono bravissima complimenti. Buona giornata.

    RispondiElimina
  8. wow davvero molto bella! le torte al limone sono adatte a tutte le occasioni... bravissima!

    RispondiElimina
  9. I’m in my bed, you’re in yours. One of us is obviously in the wrong place. Click here and Check me out i am getting naked here ;)

    RispondiElimina