lunedì 30 marzo 2020

RISO VENERE CON PEPERONI E FORMAGGIO DI CAPRA



La rubrica   Light and Tasty    questo lunedì vi parla del riso.

Ed io, con questo post,  vorrei parlarvi in particolare del riso Venere integrale, coltivato in Italia, dai chicchi neri ebano, dalle caratteristiche e proprietà nutritive che lo rendono unico.

Ha un aroma intenso che si intensifica dopo la cottura e che profuma di pane appena sfornato, ha un alto contenuto di potenti antiossidanti, combatte così i radicali liberi, riduce i livelli ematici di colesterolo “cattivo” e previene l’infarto.

Altamente digeribile quindi ottimo per bambini ed anziani, contiene selenio e antociani (gli stessi contenuti nei mirtilli), grassi e aminoacidi essenziali e, per la sua natura integrale, è ricco di fibre utili al transito intestinale.

Molti però sono restii ad utilizzarlo a causa dei lunghi tempi di preparazione e cottura, che si possono ridurre utilizzando la pentola a pressione, oppure si può prepararlo quando si ha tempo e conservarlo in frigorifero in un contenitore ermetico per 4-5 giorni.

Possiamo così averlo sempre pronto per tutti i nostri piatti, basterà riscaldarlo per qualche minuto a bagno maria (messo in uno scolapasta, sopra due dita di acqua bollente) oppure direttamente in padella mescolandolo con le verdure o gli altri condimenti che avremo scelto.

Si può abbinare a verdure di stagione tagliate a piccoli pezzi e spadellate per pochi minuti, oppure a pesci e crostacei, sfumando con un poco di brodo, oppure ad un insieme di essi.

QUI  ,   QUI    e  QUI   troverete alcune ricette.

Vi lascio il procedimento corretto per cuocere il riso Venere integrale.

Sciacquare il riso messo in un colino di rete sotto acqua corrente e poi lasciarlo a bagno per 2 ore.
Lessare in acqua leggermente salata per il tempo riportato in etichetta (solitamente 40-50 minuti).
A cottura ultimata scolarlo molto bene e raffreddarlo.
Sgranarlo delicatamente con una forchetta e poi conservarlo in un contenitore in frigorifero (si mantiene bene fino ad una settimana).
Con questo procedimento avremo dei chicchi integri e ben sgranati.





INGREDIENTI
(per 2 persone)

-160 g di riso Venere (Cascina Alberona)
-1/2 peperone rosso e ½ peperone giallo
-1 piccola cipolla rossa
-1/2 bicchiere di salsa di pomodoro
-formaggio di capra


Cuocere il riso Venere secondo le istruzioni riportate sopra.

Rosolare in una padella, con un filo d’olio extra vergine, la cipolla ed aggiungere i peperoni fatti a pezzetti, aggiungere la salsa di pomodoro, salare e lasciare cuocere fino a quando i peperoni saranno teneri (aggiungere eventualmente un poco di brodo vegetale se dovesse asciugare troppo).

Aggiungere nella padella con i peperoni il riso Venere e mescolare bene per insaporire.




Servire caldo decorando con i pezzetti di formaggio di capra.

Questo piatto è molto gustoso e potete anche portarlo come pranzo al lavoro, dato che non è necessario riscaldarlo, perché è buonissimo anche freddo.






Il riso declinato in tante ricette, qui sotto quelle delle amiche di Light and Tasty:


 
 
 
 
 







10 commenti:

  1. Milena, qui ci sono tutti ingredienti che amo! Il tuo piatto dev'essere veramente speciale e profumatissimo...Bravissima!
    Baci e buona settimana,
    Mary

    RispondiElimina
  2. Ho proprio fatto scorta di riso Venere sabato scorso durante la spesa settimanale. Un'occasione in più per provare questo riso così colorato ed invitante ^_^
    Un bacione

    RispondiElimina
  3. Un ottimo piatto Milena, mi piace molto questo riso!

    RispondiElimina
  4. Mi piacciono molto i risi alternativi, come quello integrale, il rosso, il selvatico o il riso venere. Per velocizzare la cottura io lo metto anche in ammollo per qualche ora. Mi piace moltissimo con il pesce e proprio con le verdure

    RispondiElimina
  5. Molto appetitoso, Milena e con tutti quei bei colori porta allegria, un abbraccio grande a presto :)

    RispondiElimina
  6. Che bel piatto colorato! mette un'allegria e una voglia di mangiare! mmmh

    RispondiElimina
  7. Buono il riso venere oltre ad essere salutare, così cucinato deve essere davvero delizioso! Un bacione

    RispondiElimina